'Estasi, agonia e perdita di controllo': Confessioni di un ragazzo in affitto

Volevo uscire da solo. Avevo avuto tre mesi di esperienza per vedere come funzionava l'azienda e cosa ci si aspettava.

Volevo uscire da solo. Avevo avuto tre mesi di esperienza per vedere come funzionava l’azienda e cosa ci si aspettava. Getty Images

Ho aperto la mia casella di posta per vedere che un ragazzo – lo chiamerò Greg-mi aveva inviato una proposta: sarei interessato a fare qualche soldo extra? Ero incuriosito. Un uomo più anziano, anonimo sesso, e contanti. Sembrava un ragazzo medio nel suo 40s. He mi ha detto che mi avrebbe dato $150 e che tutto quello che avremmo fatto è “scherzare”, che è tutto quello che stavo facendo in quel momento comunque. Sembrava una bella paghetta. Lavoravo in un juice bar, guadagnavo il salario minimo.

Greg mi ha incontrato per strada fuori dal suo appartamento, di fronte alla stazione di Prahran. Era il tipico tipo australiano: caucasico, occhi azzurri, corporatura da nuotatore, pelle danneggiata dal sole, diradamento in cima. La sua aura era bella, e anche se ero nervoso mi ha fatto sentire a mio agio.

Siamo entrati nell’edificio e sono rimasto immediatamente colpito. Mi ha ricordato un resort. Mi ha fatto un drink, ma c’era appena il tempo di toccarlo prima di portarmi nella sua camera da letto. Quello che seguì fu un misto di estasi, agonia e perdita di controllo. C’è stato un punto in cui ho rovinato la mia faccia dal dolore e l’ho spinto via. Volevo dire “No”, ma sapevo che questa era una transazione commerciale e avevo un lavoro da fare. Ci ha riprovato. Ho fatto una smorfia per i prossimi cinque minuti, ma abbiamo finito con lui mi baciava tutto.

Sono andato in bagno a fare la doccia, e ho notato un po ‘ di sangue che gocciola lungo la parte posteriore della mia gamba. Non mi ha sorpreso. Tornato nel salotto, mi passò una busta e un bicchiere d’acqua e ci salutammo amichevolmente. Ho camminato verso la stazione ferroviaria attraverso il bellissimo edificio in stile resort, sentendomi potenziato. Non era come nei film. Non c’era nessun rimpianto, nessun disgusto. Non avevo finito per un relitto disgusto di sé piangere sul pavimento della doccia. La seconda volta che mi è stato proposto di essere pagato per il sesso, uno strano ragazzo voleva darmi i soldi per defecare in bocca. Non sarebbe successo.

Non sono cresciuto con molte cose. I miei genitori erano borghesi, ma papà era avaro di soldi. Abbiamo vissuto sulla superficie a sud di Adelaide, intorno ai vigneti. Papà era un festaiolo. C’erano sempre feste. Guardando indietro, posso vedere che era un alcolizzato. La mamma era un po ‘ sottomessa, ma credo che mi sia piaciuto avere la libertà di vagare per la macchia.

Il bere di papà è peggiorato progressivamente. Stava barando. Ci sono stati abusi. Se n’e ‘ andato quando avevo circa 10 anni. Hanno venduto la superficie e ci siamo trasferiti in una vecchia casa fatiscente che odiavo. Sono rimasto colpito da belle auto e grandi case.

Dopo un anno o giù di lì, papà è tornato ei miei genitori risolto le cose nella loro mente, ma nulla era cambiato. Stufo dei combattimenti, mia sorella se ne andò di casa a 18 anni, e io fuggii appena potei a 15 anni. L’ho seguita a Melbourne ma vivere insieme non ha funzionato, così sono finito nel sistema di rifugi e alloggi di transizione dove saresti stato collocato con un altro giovane che avrebbe anche avuto problemi.

Metti insieme due giovani, entrambi con problemi, ed è difficile. Non avrebbe funzionato e mi avrebbero abbinato a un altro adolescente problematico, tramite un rifugio per giovani. Stavo ancora cercando di andare al liceo, ma ogni volta che mi trasferivo casa, sarebbe dall’altra parte di Melbourne, quindi avrei dovuto cambiare scuola. Ho finito l’anno 11 ma questo era quanto ho ottenuto.

Ricordo di aver ammesso a me stesso che avevo un’attrazione per i ragazzi quando avevo 14 anni, ma uscivo anche con le ragazze. Pensavo mi piacessero entrambi. I miei ormoni erano un po ‘ in tilt a quell’età. Ho dormito con un ragazzo quando ero 17 e mi ha dato la realizzazione immediata-questo è quello che mi piace! Tutta la cosa bisessuale è andato fuori dalla finestra.

Quando ho compiuto 18 anni sapevo che non sarei rimasto nel mondo delle case popolari e del Centrelink. Ho avuto il lavoro al juice bar e mi sono trasferito con un amico che aveva una proprietà privata in affitto. Nel corso dei prossimi quattro anni, ci sono state altre due occasioni in cui sono stato pagato per sesso. Una volta durante un viaggio negli Stati Uniti, una volta dopo aver letto alcuni graffiti sul muro di una stanza degli uomini di Adelaide: “Jerk off for cash.”

L’anno seguente, quando avevo 23 anni, ho raggiunto un amico per un caffè a Melbourne dopo che era tornato da un anno a Sydney. “Cosa facevi per lavoro?”Ho chiesto. “Quando mi sono trasferito lì, in realtà ho provato a scortare in un bordello a Surry Hills.”

” Wow! Com’e ‘ stato?”Ero tutto orecchie. Ha riso. “Quando sono andato per un’intervista, mi hanno fatto alcune domande e mi hanno fatto mostrare il mio cazzo.”Ha detto che è durato solo un giorno. Esteriormente, stavo cercando di non apparire troppo interessato, ma nella mia testa stavo prendendo appunti. Come è successo, stavo progettando di trasferirsi a Sydney subito dopo.

Quando sono arrivato, ho cercato un lavoro normale per circa due settimane, ho avuto un paio di interviste infruttuose, ho speso un po ‘ di soldi, poi ho preso il telefono e ho composto il bordello. Il giorno dopo ero fuori dal posto, sorpreso di quanto fosse normale. Solo una casa discreta terrazza.

Un ragazzo mi è passato davanti senza guardare ed è entrato. Ho bussato alla porta e lui ha risposto: “Oh, sei tu”, ha detto. “Non sembri il solito ragazzo che starebbe cercando un lavoro qui.”Con il mio tatuaggio a mezza manica e l’atmosfera da ragazzo della porta accanto, suppongo di essermi distinto dagli altri che, vedrei presto, avevano più cose femminili in corso.

Mi ha portato in ufficio e mi ha fatto un paio di domande. Deve essere rimasto colpito. Non ha nemmeno chiesto di vedere la mia appendice. Non voleva nemmeno il mio vero nome, solo il nome con cui volevo lavorare. “Tyson”, dissi.

Non ha mai chiesto un numero di file fiscale o un ID. Avevo 23 anni, anche se mi hanno pubblicizzato come 21. La gioventù è tutto nel mondo gay. Al bordello ci chiamavano sempre “ragazzi”. Avevo 183 centimetri e 73 chilogrammi. Il tizio mi ha detto che i clienti pagavano 250 dollari l’ora. Ne prenderei 150. Potevo lavorare in qualsiasi giorno volessi. Turno di notte o di giorno. L’unica cosa era che se iniziavo un turno, dovevo finirlo.

Sono stato inaugurato sul retro dove erano seduti tutti gli altri ragazzi. Ho salutato, mi sono seduto e ho guardato la televisione. Un cliente entrava in ufficio e il lavoratore gli mostrava le nostre foto su uno schermo. Potrebbe dire che voleva incontrare alcuni o tutti noi. Il lavoratore sarebbe venuto fuori dal retro e uno per uno saremmo andati in ufficio per incontrare il cliente.

Ho scoperto che sono stato scelto molto. Devo ammettere che mi ha fatto sentire speciale. Ma c’era un grande svantaggio. Ogni volta che venivo scelto, sentivo crescere la rabbia degli altri ragazzi. Sarei sceso vedendo un cliente e i loro occhi non si alzavano dalla TV. “Ecco che arriva moneybags,” qualcuno mormorerebbe. Non c’era altro da fare che sedersi e guardare un po ‘ più di televisione.

Poi sarebbe arrivato un altro cliente e una parte di me non avrebbe voluto essere scelta di nuovo, ma la parte che voleva essere scelta era più forte. Sono imbarazzato a dirlo, ma mi sono reso conto che ho avuto un calcio dalla gente che mi ha pagato un prezzo. Cavolo, valevo 1000 dollari al giorno. Me. Una delle altre escort mi ha tirato da parte una volta: “Anche io ci stavo rotolando dentro”, ha detto. “Ma sono qui da un anno. Sono vecchio e croccante ora.”Aveva la mia età.

Uno dei miei primi clienti è stato un normale tipo di giacca e cravatta che è diventato un normale. Ha sempre visitato durante l’orario d’ufficio. Era un buon cliente e un bravo ragazzo, ma parlava squallido ed era un po ‘ aggressivo quando si trattava di affari. Aveva la sua routine sessuale. Era sempre lo stesso, sempre culminante con me in piedi di fronte al muro. Ho discusso con gli altri ragazzi e mi hanno detto che ha fatto lo stesso con loro, pure. Mi hanno anche detto che era un politico liberale. L’ho cercato su Google e di sicuro era lì, con moglie, figli e tutto il resto. Continuerei a vederlo per anni.

Ho detto una volta che la prostituzione era legale in Australia, e mi ha corretto. “Non è legale, è depenalizzato.”Era lui. Ha sempre dovuto dire la sua. Stava correndo un tale rischio venire al bordello. Ricordo più tardi, lui lasciando il portafoglio e il telefono mentre faceva la doccia, lasciandosi aperto all’esposizione e al ricatto. Non che lo farei mai.

Dopo tre mesi al bordello, il mio periodo di luna di miele nuovo ragazzo stava calando. Volevo uscire da sola. Avevo avuto tre mesi di esperienza per vedere come funzionava l’azienda e cosa ci si aspettava. Sapevo di essere abbastanza organizzato, abbastanza intelligente. Avevo bisogno di un appartamento, un personal trainer, porno gay e giocattoli, e per fare scorta di preservativi, lubrificante e nitrato di amile. Volevo essere visto come un professionista.

Ho usato un sito web per escort maschili gay indipendenti. Metti le tue foto, numero di telefono e dettagli su di esso. Un sacco di ragazzi non hanno mostrato la loro faccia, ma ho fatto perché avevo alcuni tatuaggi distintivi in modo che chiunque mi conoscesse mi riconoscesse comunque. Tuttavia, ho mantenuto la mia nuova carriera un segreto da tutti i miei amici.

Uno dei miei primi lavori è stata una chiamata a un grande magazzino di antiquariato dopo l’orario di chiusura. Un uomo sui 50 anni ha aperto la porta e l’ha chiusa dietro di me. Sembrava un po ‘ divertente. Sapevo che probabilmente sarebbe stato nervoso come me, spaventato che avrebbe lasciato un po ‘ di metanfetamina nel suo negozio, quindi era difficile valutare se fosse spaventato o imbarazzante o semplicemente strano. Ho guardato intorno a tutti i vecchi mobili raccapriccianti nel buio, le sbarre alle finestre. Non c’era scampo se le cose andavano male. Era una sensazione che avrei imparato a conoscere bene. Ma ho capito subito che se scappavi da ogni situazione che sembrava dubbia, non avresti mai trovato lavoro. Avevo un lavoro da fare, quindi l’ho fatto. Il prezzo era $250 e vorrei tenere tutto.

Mi lanciò un paio di pantaloncini da calcio e sorrise. Si è rivelato essere un bravo ragazzo che non voleva molto. Qualche chiacchierata e un po ‘ di massaggio. E ‘ diventato un cliente abituale. Aveva sempre un nuovo paio di pantaloncini da indossare, ma non sono sicuro di averlo mai visto completamente nudo. E “andata bene per un po”, ma è diventato stranamente appiccicosa e forse un po ” scombussolato. Anche se i clienti abituali erano la cosa più importante da avere in questo business, ho dovuto smettere di vederlo.

Il politico era un altro semi-regolare, ma il cliente che sarebbe diventato la mia “relazione” più lunga era un ragazzo di origine mediorientale che avrei visto per i prossimi sette anni. Non so ancora nulla di lui. Lo conoscevo come Ahmed. Aveva circa 30 anni quando ci siamo conosciuti. Ha detto una volta che era sposato. Mi ha contattato sia su un telefono speciale, o con un account di posta elettronica segreto. Avevamo un accordo in cui mi avrebbe dato solo0 100 perché era dentro e fuori in 10 minuti. Non aveva senso pagare per un’ora. Non poteva mai prenotare un appuntamento, quindi era sempre con breve preavviso. Mi chiamava e se fossi a casa e fossi in grado di farlo, lo farei. Dovrei lasciare la porta aperta: era il suo tipo di feticcio di essere in grado di camminare nel mio posto ogni volta che voleva, come gli piaceva giocare il ruolo dominante.

Ahmed non era un ragazzo cattivo, quindi è stato divertente ed eccitante all’inizio, ma con il passare dei mesi è diventato routine. Era come il politico. Lo voleva esattamente lo stesso ogni volta. Ha sempre avuto il ruolo dominante nel sesso roba, ma non appena era finita era un bravo ragazzo. Un paio di volte, quando ero malato, mi ha lasciato compresse di raffreddore e influenza e un po ‘ di zuppa al droghiere della porta accanto. A volte mi vedeva due volte a settimana.

Una volta mi ha fatto organizzare un trio, che pensavo potesse essere divertente ma aveva una sceneggiatura. Doveva essere nella stanza con l’altro ragazzo e io dovevo entrare senza parlare, stare lì, fare quello che voleva che facessi e andarmene senza dire una parola. Abbiamo fatto alcuni di quelli nel corso degli anni e non sono mai stati molto successo perché era così particolare. Non riuscivi ad entrarci.

Forse il 50 per cento dei miei clienti ha vissuto una vita etero, e probabilmente il 40 per cento di loro erano in rapporti con le donne. Mi sono reso conto che il lavoro sessuale era un vero lavoro, proprio come quello di un terapeuta, di un massaggiatore o di un parrucchiere. C’è un bisogno umano di intimità e amicizia, e per qualsiasi motivo i miei clienti hanno dovuto usare una scorta per questo. Stavo vedendo alcuni incredibili, di grande aspetto, persone normali che hanno usato il mio servizio in quanto era l ” unico modo per poter soddisfare tale necessità di connessione.

Non c’era molta concorrenza in quei primi anni, intorno al 2011. Stavo facendo un sacco di soldi e mi ha cambiato la vita. Non avevo mai avuto soldi prima. Ma l’ho speso in fretta. L’affitto era costoso. Il mio personal trainer è costato un po’. Stavo ricevendo un trattamento laser cercando di avere un bell’aspetto. Quando uscivo e festeggiavo con gli amici, spendevo molto più denaro di prima.

Stavo facendo meno soldi. Questo si sgonfiava. A 25 anni, ora ero il vecchio, croccante.

Stavo facendo meno soldi. Questo si sgonfiava. A 25 anni, ora ero il vecchio, croccante. Getty Images

era strano che, anche se nessuno di loro sapeva quello che stavo facendo, ho sentito il bisogno di creare un high-soggiorno facciata, in modo che, se mai hanno fatto scoprire, sarebbero come “potrebbe essere facendo un lavoro sporco, ma guardate la sua incredibile vita!”Ogni volta che viaggiavo per lavoro, mi iscrivevo su Facebook in modo che la gente potesse vedere che vivevo in grande. Me.

Uno dei miei migliori clienti abituali era un parodontologo. A volte ha lavorato in emergenza in un ospedale e sarebbe venuto la mattina presto dopo il suo turno. Lui faceva cocaina e noi bevevamo champagne costoso. Non mi piacevano le droghe, ma bevevo. Amava festeggiare così vorrei indulgere un po’, ma ho sempre voluto essere in controllo. Si trattava di soldi per me. Niente feste. A volte c’erano linee di cocaina e lui andava in bagno e io spingevo la mia linea nella sua e fingevo di averla sniffata. Queste sessioni sarebbero andate otto o 10 ore durante il giorno, il che era buono perché potevo dormire la notte.

A un certo punto, ho detto al parodontologo che volevo uscire dalla scorta e stavo progettando di fare un corso di formazione personale. Mi ha detto che stava progettando di affittare un appartamento in città e ho potuto vivere lì mentre studiava e che avrebbe visitato nei fine settimana.

Come molti clienti, viveva con un partner maschio che non sapeva di me. Ho pensato che avrebbe mantenuto una distanza tra noi, ma ha finito per affittare una grande terrazza del centro città, poi ha rotto con il suo partner. Improvvisamente ero il suo ragazzo a tempo pieno, convivente, tenuto. Sono stato travolto, ho scelto i mobili, mi sono goduto la vista sullo skyline della città, la sua carta di credito platino, l’addetto alle pulizie, il dog walker. La mia miseria. Era stato un fresco, ragazzo rilassato prima, ma è diventato appiccicosa e possessivo.

Ero stato in grado di navigare nella nozione di essere pagato all’ora. Orologio le emozioni su, orologio li off. Ma questo era diverso e non ce l’ho fatta. Ho fatto il corso, sono rimasto sobrio, non ho mai comprato nulla sulla sua carta per me stesso perché non volevo doverglielo. E dopo sei mesi, sono fuggito.

Stavo lavorando come personal trainer, ma come spesso accade ai lavoratori del sesso sono stato risucchiato nel vuoto di scorta. Le cose erano cambiate nei sei mesi in cui ero via. Molti dei miei clienti abituali avevano voltato pagina. Alcuni sono tornati ma ho dovuto ricominciare da zero. E come la crisi finanziaria si era svolta, un sacco di ragazzi provenienti da Europa e Sud America erano venuti in città. Il sito RentBoy Australia è passato da 30 a forse 200 accompagnatori a Sydney, ed erano tutti da luoghi esotici: Spagna, Italia, Brasile.

Stavo facendo meno soldi. Per qualcuno la cui autostima è stata valutata in dollari, questo è stato sgonfiare. A 25 anni, ora ero il vecchio, croccante. La mia soluzione era la vodka. Non ho mai bevuto a casa da solo, ma ho vissuto vicino ai locali notturni. Non ricorderei come sono tornato a casa. Non ero felice.

Fin dalla giovane età, avevo imparato a continuare a muoversi. Invece di affrontare problemi, ho corso. Mi sono trasferito a Brisbane. Immagino che sarei stato il nuovo ragazzo lì, e l’affitto era più economico, così ho potuto ottenere un posto migliore. È incredibile quanto sia diversa la clientela in diverse città. C’erano molti più clienti” etero ” a Brisbane. E volevano contrattare molto di più con i prezzi e sapere molto di più su di me. Non risponderei mai a numeri privati a causa delle perdite di tempo: “Succhi il cazzo?”Sono tipo,” Der, sono una escort.”

Brisbane era più lenta di quanto sperassi, così dopo tre mesi sono tornato a Sydney. Ho ricollegato con Ahmed e un cliente cinese apprezzato, e ha fatto nuovi clienti. Ma mentre ero a Brisbane, avevo iniziato a riconoscere che stavo bevendo troppo. Sono andato in alcolisti anonimi e smesso di bere. Molti dei miei amici non pensavano che avessi un problema, ma sapevo solo che non ero felice con me stesso: annacquare, spendere un sacco di soldi, perdere il portafoglio. Avevo molta ansia, quindi l’alcol era fantastico per ucciderlo.

Guardando indietro, posso vedere che molto è stato creato dalla scorta. Ero paranoico su chi lo sapesse e chi no, immagino mi importasse molto di quello che la gente pensava di me.

In questo periodo, ho finalmente detto a mia sorella che ero una scorta. “Ora ho capito”, ha detto. “Eri sempre così sociale quando eri più giovane. Poi hai iniziato a non voler fare nulla. Spendi cosi ‘ tante energie per socializzare con i clienti, che sei emotivamente esausto. Hai 10 diverse relazioni in movimento in una sola volta.”Sapevo di essere cambiato anche in altri modi. Ero più teso e più testardo. Mia sorella ha sottolineato che ero diventato molto più vanitoso. Ero diventato così particolare per il mio look. I miei capelli. Andare in palestra. Mangiare certe cose.

Ho deciso di rinunciare a scortare di nuovo e trasferirsi a Melbourne per essere in giro buoni amici e familiari. Ho trovato un lavoro al ricevimento in palestra, pensando di tornare al lato dell’allenamento. Ho vissuto la vita” normale ” per otto mesi, ma non mi ha reso felice. Ho pensato che se ero infelice con scortare e infelice senza scortare, avrei potuto anche prendere la libertà, il viaggio e il denaro del sesso lavoro.

Ha pagato. Per qualche ragione, ho iniziato a fare molti più soldi di nuovo a Melbourne. C’era un sacco di lavoro in viaggio a Perth per il fly-in, fly-out lavoratori. Uno dei miei clienti abituali era un monaco buddista, ma chiaramente non era così bravo a bandire i suoi desideri terreni; è diventato così appiccicoso e strano che ho dovuto lasciarlo andare.

Un cliente mi ha portato a Londra per una settimana e mi ha fatto chiedere se potevo farcela. Così, dopo un anno in piena espansione a Melbourne, mi sono trasferito nel Regno Unito. Era un mercato difficile. Alcune persone molto attraenti si trasferiscono a Londra. Ero in competizione con ragazzi con sei pacchetti perfetti, peni giganti: la bella gioventù dell’Unione europea e del Brasile che lo faceva per £80 all’ora. Sono riuscito a sopravvivere. Mi sono fatto strada attraverso tutti quei cliché feticci inglesi e ho cercato come meglio potevo di evitare la pesante scena “chemsex”: la miscela di droghe e sesso che era enorme laggiù.

A Londra, ho deciso di svezzarmi dagli antidepressivi che avevo assunto per un paio d’anni. Non avrei dovuto farlo. I miei sintomi sono tornati ancora peggiori. Ho bevuto molto. Le droghe erano molto più facili da procurarsi. Ho fatto più cocaina ed ecstasy. Ho compiuto 30 anni e la mia salute mentale è crollata.

Ero suicida. Non avevo mai pensato di fare questo lavoro a 30 anni. Sono fuggito a casa ad Adelaide per visitare la mia mamma e durante il soggiorno a casa di un amico, bere, i pensieri di notte mi ha preso. Ero vecchio, non avevo carriera, niente da mostrare per questo. Così, quando la mia amica e i suoi figli dormivano profondamente, ho deciso che era ora di morire. Avevo una bottiglia di Valium che avevo comprato sulla strada di casa in Thailandia. Andai a rovistare nella mia attrezzatura ma avevo nascosto le tavolette perché non volevo che i figli dei miei amici li trovassero, e ora non riuscivo a trovarli. Ho tirato le mie cose a parte, ma erano introvabili. Non c’era altro da fare che dormire. Mi sono svegliato il giorno dopo abbastanza spaventato.

Quello era l’anno scorso. Non ho mai scortato di nuovo. Ho lavorato in un hotel nel sud-est asiatico per cinque mesi ed è stato bello dover alzarsi ogni mattina per andare al lavoro, ma anche per vedere come le persone felici possono essere senza ricchezza materiale.

Non potrei mai tornare a scortare. Non vorrei che la gente mi vedesse su qualche sito web, sette anni dopo che ero quel nuovo ragazzo sulla scena, ancora cercando di trasformare trucchi. Questo di per sé mi farebbe venire voglia di uccidermi. Sono tornato a Sydney a fare un lavoro normale. E ‘ come se stessi iniziando una nuova vita. Sto cercando il vero amore, ma non sono stato in un vero rapporto per otto o nove anni. Sono così abituato a stare da solo, non so nemmeno come stare in una relazione.

Ho iniziato a sentirmi meglio mentalmente. Prendo un nuovo antidepressivo. Sto ricominciando a farmi degli amici. Amicizie vere e proprie. Non puoi mai avvicinarti troppo alle persone quando fai la scorta perché menti sempre su qualcosa. Non mi e ‘ mai piaciuto.

Con molti clienti, sono stato in grado di andare da qualche altra parte nella mia mente, per immaginarli come qualcun altro. Faceva tutto parte del spegnere le mie emozioni, costruire muri solidi, che immagino fosse dannoso per la mia vita nel mondo reale. Ha sicuramente fatto qualche danno. Posso riavere la mia personalita’? Sento che manca una grossa fetta di me. Mi è piaciuto che la gente mettesse un cartellino del prezzo su di me. Significa che sono meno una persona?

Non potevo nemmeno guardare un sito web di scorta ora. Questo mi innescherebbe. Non solo perché sono giovani e favolosi, ma perché mi riporterebbe a quei grandi alti: sto portando una grande pila di soldi. Vado in hotel e ristoranti di lusso. Vado all’opera di Barcellona. Me.

* Tyson McLaren è uno pseudonimo. Storia raccontata al giornalista Mark Whittaker.

Lifeline 13 11 14

Per saperne di più dalla rivista Good Weekend, visita la nostra pagina al Sydney Morning Herald o The Age.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.