Significato dei numeri nella BibliAil numero 49

Il significato dei numeri: Il numero 49

Il significato del numero 49 deriva dal fatto che è 7 per 7. Sette è un numero biblicamente perfetto che rappresenta la perfezione spirituale.

Pietro chiese a Gesù quante volte avrebbe dovuto perdonare una persona che aveva peccato contro di lui. Suggerì che perdonare qualcuno sette volte gli sembrava abbastanza generoso. La risposta del Signore, tuttavia, fu ” Non vi dico fino a sette volte, ma fino a settanta volte sette (490 o 49 x 10)” (Matteo 18:22). I cristiani non devono limitarsi al perdono e alla misericordia. Se devono essere perfetti, come il loro Padre celeste (Matteo 5:48), i credenti devono offrire perdono illimitato.

Il nome dell’apostolo Giovanni è registrato quarantanove volte nella versione KJV dei Vangeli.

Apparizioni del numero quarantanove

Dio per primo comandò al suo popolo di tenere la Festa delle settimane (nota anche come Pentecoste) in Esodo 34.

La determinazione della Pentecoste, ogni anno, inizia contando sette settimane complete (49 giorni totali) a partire dalla stagione delle Feste primaverili (Numeri 28:26, Deuteronomio 16:9 – 10). Il giorno dopo questo ciclo perfetto di giorni è il cinquantesimo giorno, che è designato una santa convocazione davanti a Dio. Nessun lavoro servile deve essere fatto il giorno e offerte speciali sono state fatte a Dio in gratitudine delle sue benedizioni dalla mietitura del grano (Esodo 34:22).

La Pentecoste, che ha continuato ad essere mantenuta dalla chiesa del Nuovo Testamento (Atti 2:1), è un giorno speciale di gioia. Il suo significato dell’Antico Testamento è stato migliorato quando è diventato il giorno in cui Dio ha mantenuto la sua promessa (Atti 1: 4-5) e ha versato il suo Spirito Santo sul suo popolo. Questo atto non solo li rende veri cristiani, ma dà loro anche il potere di edificare il giusto carattere.

Nei tempi moderni, molti cristiani celebrano la Pentecoste da fine maggio a metà giugno (varia a causa del calendario biblico) ogni anno.

L’anno giubilare

Dio comandò al suo popolo di proclamare un periodo annuale unico dopo il completamento di sette serie di sette anni (49 in totale). Questo cinquantesimo anno, proclamato con una tromba nella Festa dell’Espiazione (Yom Kippur), è conosciuto come l’anno del Giubileo (Levitico 25:9).

E ti numererai sette Sabati di anni, sette volte sette anni. E il tempo dei sette Sabati degli anni sarà quarantanove anni per voi.

Allora farai suonare la tromba del giubileo il decimo giorno del settimo mese, nel giorno dell’Espiazione . . . Consacrerai il cinquantesimo anno e proclamerai la libertà in tutto il paese a tutti i suoi abitanti. Sarà un giubileo per voi . . . (Levitico 25:8 – 10).

Nell’anno giubilare, tutta la terra che Dio diede agli Israeliti doveva tornare ai loro proprietari originali. Inoltre, gli israeliti che erano schiavi dovevano essere liberati e autorizzati a tornare a casa (vedi Levitico 25). Il completamento di ogni ciclo temporale di 49 anni segnò un periodo di libertà, libertà e gioia per il popolo di Dio.

Il numero 49 e la profezia

La famosa profezia di Daniele delle 70 settimane (Daniele 9:24 – 26) è divisa in tre periodi. Questi intervalli di tempo distinti sono sette settimane (49 giorni), sessantadue settimane (434 giorni) e una settimana (7 giorni). Si prega di consultare il nostro articolo sul numero 490 per una panoramica dell’intera profezia.

Settanta settimane sono decretate sul tuo popolo e sulla tua città santa per terminare la trasgressione e porre fine al peccato . . .

Sappiate dunque e comprendete che dall’uscita del comandamento di restaurare e costruire Gerusalemme, a Messia il Principe, saranno sette settimane e sessantadue settimane . . . E dopo sessantadue settimane Messia sarà stroncato, ma non per se stesso . . . (Daniele 9:24 – 26).

Il primo periodo di sette settimane è, come detto sopra, composto da 49 giorni. Usando il principio profetico di un giorno che rappresenta un anno (vedi Ezechiele 4:1 – 5), rappresenta quarantanove anni “dall’uscita del comandamento di restaurare e costruire Gerusalemme.”Questa proclamazione ebbe luogo nel 539 a.C. quando il re persiano Ciro il Grande, dopo aver conquistato i Babilonesi, dichiarò che Gerusalemme e il suo tempio dovevano essere ricostruiti (Esdra 1:1 – 4).

Informazioni aggiuntive sul significato biblico di 49

Il numero 49 è significativo in quanto è anche l’anno in cui la polemica sulla circoncisione e il suo rapporto con la salvezza ribolle finalmente. La convinzione che i cristiani gentili devono essere circoncisi per essere salvati è spinta allo scoperto quando intensi argomenti scoppiano in Siria Antiochia (Atti 15). La divisione di questa controversia provoca una riunione unica di anziani della chiesa conosciuta come la Conferenza di Gerusalemme, una riunione che alla fine risolve la questione.

Nel tardo autunno del 49 d. C., poco prima del suo secondo viaggio missionario, Paolo ha un’accesa discussione con Barnaba riguardo a prendere Marco nel loro prossimo tour evangelistico. Il disaccordo è così forte che Paolo prende Sila nei suoi viaggi evangelistici mentre Barnaba prende Marco e va in un’altra direzione (Atti 15).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.