Qual è la dieta inversa e può aiutarti a perdere peso?

Come un dietista registrato che ha perso con successo 30 chili e mantenuto per cinque anni, posso dirvi in prima persona che la parte “dieta” di perdita di peso non è la parte difficile. È quello che succede dopo che la dieta è finita che è la vera lotta. La fase di mantenimento che viene post-dieta richiede un delicato equilibrio di mantenere le vostre abitudini sane, incorporando anche cibi più decadenti con moderazione. Lodato dai magnati del fitness come l’allenatore di Kim Kardashian Melissa Alcantara, la dieta inversa è propagandata come la dieta dopo la soluzione dietetica.

Che cos’è la dieta inversa?

La dieta inversa è popolare nel mondo della competizione fitness, poiché molti professionisti del corpo bikini iniziano la dieta inversa dopo una competizione. Questi atleti di fisico spesso limitano eccessivamente il cibo prima della competizione, e post-competizione finiscono per affrontare un rapido aumento di peso poiché hanno difficoltà a rientrare in una dieta normale. La dieta inversa fornisce una soluzione per questi individui e comporta un aumento molto graduale ma controllato dell’apporto calorico giornaliero dopo un prolungato periodo di restrizione. In genere, la dieta inversa aumenterà le calorie di 50-100 calorie a settimana per circa 1-3 mesi, o fino a quando non raggiungono il loro obiettivo o l’assunzione di pre-dieta.

Può invertire dieta aiutare a perdere peso?

Sebbene ci sia una ricerca molto limitata sulla dieta inversa, i fautori di questa tendenza dietetica suggeriscono che il piccolo surplus calorico può aiutare a recuperare il tasso metabolico senza un rapido aumento di grasso. Molti sostengono che la dieta inversa può anche ridurre il rischio di abbuffate dopo una prolungata restrizione calorica, quindi teoricamente può aiutare a facilitare gli individui in una dieta normale. Tuttavia, non esiste una ricerca attuale per sostenere che la dieta inversa ti aiuterà a perdere peso.

Questo contenuto viene importato da {embed-name}. Si può essere in grado di trovare lo stesso contenuto in un altro formato, o si può essere in grado di trovare ulteriori informazioni, al loro sito web.

I pro ei contro della dieta inversa:

Pro

  • Si arriva a mangiare di più: La dieta fa schifo e chi vuole sentirsi affamato tutto il tempo? La dieta inversa è davvero l’anti-dieta e ti incoraggia a mangiare effettivamente per aiutare ad alimentare il tuo metabolismo.
  • Puoi fare le cose al tuo ritmo: sono un grande sostenitore del cambiamento graduale per consentire al tuo corpo di facilitare le cose. Le misure estreme non sono mai di buon auspicio e possono portare a turbolenze emotive oltre allo stress fisico. Reverse dieta permette di fare le cose al proprio ritmo che può utile.

Contro

  • Non funziona necessariamente per i non atleti: La dieta inversa è in genere popolare tra i body builders che stanno diminuendo le loro calorie prima di uno spettacolo. Potrebbe non funzionare se sei qualcuno che non sta abbassando significativamente il loro apporto calorico per un lungo periodo di tempo.
  • Può essere difficile da seguire: un extra di 50-100 calorie al giorno può essere difficile da misurare e richiede un monitoraggio calorico molto rigoroso. Si può totalmente soffiare questo con un solo piccolo spuntino, rendendo così i piccoli aumenti difficili da gestire.
  • Il conteggio delle calorie non è divertente: Se hai contato le calorie per settimane o mesi, l’ultima cosa che vuoi fare una volta che la dieta è finita è continuare a contare le calorie. Direi che aumentare l’assunzione di cibo dovrebbe essere fatto in modo più intuitivo e ascoltando il tuo corpo.
  • Si tratta di quantità: non tutte le calorie sono create uguali. La qualità degli alimenti che mangi è importante quanto la quantità e le dimensioni delle porzioni di ciò che stai mangiando. Duecento calorie di torta non sono la stessa cosa di 200 calorie di broccoli.
  • Ricerca minima: C’è poca o nessuna ricerca sulla dieta inversa e se non è veramente un approccio di successo.

La linea di fondo: fare cambiamenti graduali è la chiave con qualsiasi cosa, e ci vuole tempo per adattarsi al cambiamento. Il problema con la dieta inversa è il periodo di restrizione precedente che ti fa provare la dieta inversa in primo luogo. Approccio perdita di peso in modo sostenibile e utilizzare piccoli deficit calorici al giorno. L’obiettivo con qualsiasi dieta o cambiamento nel tuo schema alimentare dovrebbe essere che si trasformi in uno stile di vita e non in qualcosa che garantisca una dieta dopo la dieta. Mangia intuitivamente, ascolta il tuo corpo e rimani attivo per mantenere alto il tuo tasso metabolico.

Stefani Sassos, MS, RDN, CSO, Cdndietitianstefani Sassos è un nutrizionista dietista registrato con una laurea in scienze nutrizionali presso la Pennsylvania State University e un Master of Science in Nutrizione clinica presso la New York University.

Questo contenuto viene creato e gestito da terzi e importato in questa pagina per aiutare gli utenti a fornire i loro indirizzi email. Si può essere in grado di trovare ulteriori informazioni su questo e contenuti simili a piano.io

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.