Lance Armstrong

Mentre il nome di Lance Armtrong era stato sinonimo di gloria del Tour de France, avendo vinto sette Tour consecutivi dal 1999 al 2005 dopo essere tornato dal cancro, la reputazione e i risultati sportivi del texano vivranno nell’ignominia in seguito alle indagini sulle attività di doping sue e della sua squadra svolte dall’Agenzia antidoping degli Stati Uniti (USADA).

Come risultato delle indagini dell’USADA, nell’ottobre 2012 Armstrong è stato bandito a vita e privato di tutti i risultati di gara ottenuti dal 1 agosto 1998 in poi. Sono inclusi in questi risultati tutti i sette titoli del Tour de France e 25 vittorie di tappa, le vittorie del Dauphiné Libéré del 2002 e del 2003 più una vittoria al Tour de Suisse ottenuta nel 2001.

Armstrong, insieme ai suoi ex compagni di squadra USPS Johan Bruyneel, Dr. Luis del Moral, Pedro Celaya, allenatore Jose Pepe Marti e Michele Ferrari, sono stati accusati di violazioni antidoping da USADA nel giugno 2012. Armstrong ha deciso il 23 agosto 2012 che non avrebbe portato il caso USADA all’arbitrato, accettando così tacitamente un divieto a vita da tutti gli sport che rientrano nel codice dell’Agenzia mondiale antidoping (WADA), oltre alla squalifica di tutti i risultati competitivi raggiunti dal 1 agosto 1998.

Sulla base del suo dossier di 1000 pagine di prove pubblicato il 10 ottobre 2012, l’USADA ha dettagliato il suo caso sostanziale contro Armstrong e il suo team del Servizio postale degli Stati Uniti in quello che ha definito “il programma di doping più sofisticato, professionalizzato e di successo che lo sport abbia mai visto”.

Il 22 ottobre 2012, l’UCI ha confermato il divieto a vita dell’USADA e ha cancellato i risultati ottenuti da Armstrong dalla metà del 1998 dal record.

Armstrong divenne professionista nel 1992 con il Motorola Cycling Team e rimase in squadra fino al 1996. Ha firmato con la squadra francese Cofidis per 1997, ma è stato diagnosticato un cancro ai testicoli nell’ottobre 1996.

Armstrong sopravvisse al suo attacco di cancro e tornò alle corse professionistiche nel 1998 con il team US Postal. L’anno seguente, 1999, fu l’inizio della bistecca vincente di Armstrong nel Tour de France che comprende sette anni consecutivi fino al 2005 (risultati ora colpiti dal record senza un nuovo vincitore nominato).

Armstrong si ritirò dalle corse dopo il suo trionfo al Tour 2005, ma tornò nei ranghi professionali nel 2009 con l’Astana. Ha guidato la stagione 2010 per RadioShack e si è ritirato ancora una volta all’inizio del 2011 dopo il completamento della sua ultima gara professionale – Australia Tour Down Under nel mese di gennaio.

1 agosto 1998 in poi
la Squalifica di risultati competitivi, per USADA decisione motivata

1998
1 ° Tour de Luxembourg

1996
1. la Flèche Wallonne
1 ° Tour du Pont
2 ° Parigi-Nizza

1995
1 ° Tappa 18, Tour de France
1 Clásica San Sebastián
1. Fase 5, Parigi-Nizza
1 ° Tour du Pont

1994
2 Liegi-Bastogne-Liegi
2 Clásica San Sebastián

1993
1 ° Campionati del Mondo su Strada
1. Fase 8, Tour de France
1 ° Campionato Nazionale di corsa su strada

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.