Destrometorfano + guaifenesin

Meccanismo di azioneestrometorfano + guaifenesin

Associazione di antitosse ed espettorante.

Indicazione Terapeuticadestrometorfano + guaifenesina

Sollievo dalla tosse e per facilitare l’espulsione di muco e catarro in eccesso nei raffreddori e nei flussi per adulti e bambini > = 6 anni.

Posologiaestrometorfano + guaifenesina

Orale. Destrometorfano bromidrato / guaifenesina. Adulti e adolescenti > 12 anni: 10 mg / 100 mg-20 mg / 200 mg / 4-6 ore, max. 120 mg / 1.200 mg / die. Bambini 6-12 anni: 5 mg / 50 mg-10 mg / 100 mg / 4-6 h, max. 60 mg / 600 mg / die. H. I.: ridurre la dose½.

Metodo di somministrazioneestrometorfano + guaifenesina

Uso orale. Bere un bicchiere d’acqua dopo ogni dose e molti liquidi durante il giorno. Non assumere con pompelmo o succo d’arancia amaro o bevande alcoliche.

Controindicazioniestrometorfano + guaifenesina

Ipersensibilità ai componenti; tosse asmatica; tosse accompagnata da eccessiva espettorazione; insuf. respiratorio; terapia concomitante o 2-sem con IMAO, SSRI, bupropione, linezolid, procarbazina e selegilina; bambini < 2 anni.

Avvertenze e precaucionesDextrometorfano + guaifenesinum

Non dare a un bambino < 6 anni, i pazienti sedati, debilitati o costretti a letto o in caso di persistente o cronica, tosse, ad esempio a causa del tabacco; regolare la dose di I. H.; evitare in pazienti con dermatite atopica; riportati casi di eccessivo consumo di e la dipendenza da destrometorfano; attenzione in: adolescenti, giovani adulti, pazienti con anamnesi di abuso di farmaci o sostanze psicoattive, metabolizzatori lenti del CYP2D6 e co-trattati con inibitori del CYP2D6( monitorare e aggiustare la dose); rischio di sindrome serotoninergica co-trattati con SSRI, IMAO e inibitori del CYP2D6; rischio di reazioni avverse gravi nei bambini in caso di sovradosaggio, inclusi disturbi neurologici.

Rigurgito epaticodestrometorfano + guaifenesina

Attenzione, ridurre la dose½.

InteraccionesDextrometorfano + guaifenesinum

la Concentrazione di destrometorfano è aumentato: celecoxib, parecoxib, valdecoxib; inibitori del CYP2D6 (fluoxetina, paroxetina, chinidina, terbinafina, amiodarone, flecainide, propafenone, sertralina, bupropione, metadone, cinacalcet, aloperidolo, perfenazina e tioridazina), monitor e regolare la dose.
Rischio di sindrome serotoninergica con: inibitori del CYP2D6 e degli IMAO (moclobemide, tranilcipromina), SSRI (fluoxetina, paroxetina), farmaci serotoninergici (bupropione), altri farmaci IMAO (procarbazina, selegilina, linezolid). Evitare l’associazione e non somministrare fino a 14 giorni dopo l’interruzione del trattamento.
Potenziamento degli effetti depressivi con: depressivi del SNC (inclusi psicotropi, antistaminici, antiparkisoniani).
Rischio di ostruzione polmonare con: espettoranti e mucolitici.
Non usare con: alcool, pompelmo o succo d’arancia amaro.
Laboratorio: interferenze con il colore nelle determinazioni ac delle urine. vanilmandelic e ac. acido 5-idrossiindolacetico, poiché può falsamente aumentare il colore quando si utilizza il reagente nitrosonaftolo (interrompere il trattamento 48 ore prima).

Gravidanzadestrometorfano + guaifenesina

Non ci sono dati o dati limitati sull’uso di destrometorfano e guaifenesina in donne in gravidanza. Gli studi sugli animali sono insufficienti in termini di tossicità riproduttiva. Come misura precauzionale è preferibile evitare l’uso di questo medicinale durante la gravidanza.

lattanzioestrometorfano + guaifenesina

Non vi sono informazioni sufficienti sull’escrezione di destrometorfano e guaifenesina / metaboliti nel latte umano.

Effetti sulla capacità di Guidareextrometorfano + guaifenesina

Ridotta capacità di reazione o lieve sonnolenza e capogiri possono verificarsi raramente durante il trattamento con medicinali contenenti destrometorfano e devono essere presi in considerazione durante la guida di veicoli e l’uso di macchinari.

Reazioni sfavorevoliestrometorfano + guaifenesina

Sonnolenza, capogiri, vertigini, cefalea, confusione mentale; stipsi nausea, vomito, disturbi gastrointestinali; orticaria, eruzione cutanea.

Sovradosaggioestrometorfano + guaifenesina

Somministrare naloxone per via endovenosa se si verifica depressione respiratoria e benzodiazepine per via endovenosa o rettale con convulsioni.

Vademecum Vidalfonte: Il contenuto di questa monografia sulla sostanza attiva secondo la classificazione ATC è stato redatto tenendo conto delle informazioni cliniche di tutti i medicinali autorizzati e commercializzati in Spagna classificati nel codice ATC. Per conoscere in dettaglio le informazioni autorizzate dall’AEMPS per ciascun medicinale, consultare la relativa Scheda tecnica autorizzata dall’AEMPS.

Monografie Principio attivo: 26/03/2020

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.