12 Cose che non sapevi di Frank Lloyd Wright Hollyhock House

Hollyhock House exterior. Foto: jwpictures.com

Hollyhock Casa esterno. Foto: jwpictures.com

Una delle gemme architettoniche di Los Angeles è tornata! Dopo un lungo restauro durato sei anni, puoi ancora una volta visitare la prima commissione di Frank Lloyd Wright in questa città.

Hollyhock House è una splendida casa in stile Revival Maya con 17 camere e 7 bagni. Ereditiera del petrolio, produttore teatrale, madre single e attivista sociale Aline Barnsdall commissionò la casa, ed era originariamente destinato a far parte di un complesso artistico e teatrale d’avanguardia noto come Olive Hill, ora noto come Barnsdall Art Park. Barnsdall sfruttato Wright per il lavoro quando ha acquistato Olive Hill nel 1919. Wright è stato assunto per progettare più edifici, ma ha solo finito i piani per Hollyhock House prima di essere licenziato. Non era sul posto di lavoro abbastanza a lungo per vedere la casa completata nel 1921.

Questo progetto segnò un momento di transizione per Wright, poiché annunciava la fine del suo periodo di casa in stile prairie. Ha anche segnato un punto di svolta nella storia dell’architettura moderna a Los Angeles; la costruzione della casa ha portato tre architetti seminali—Wright, Rudolph Schindler e Richard Neutra—in città. Tutti e tre hanno continuato a creare edifici iconici in tutta Los Angeles, definendo il modernismo californiano nel processo. È uno dei tanti tesori di Los Angeles elencati su HistoricPlacesLA.org, una risorsa di conservazione storica dalla città di L. A. e il Getty Conservation Institute.

Ecco 12 fatti su questo punto di riferimento storico appena riaperto.

1. Hollyhock non è il cognome di qualcuno

Hollyhock fiore contro il motivo Hollyhock. Foto: Lily Spitz

Hollyhock fiore contro il motivo Hollyhock. Foto: Lily Spitz

A differenza delle altre commissioni di Wright a Los Angeles, “Hollyhock” non è il cognome di qualcuno. Prima ancora di essere progettato, Barnsdall ha deciso di nominare la casa dopo il suo fiore preferito—hollyhock. Wright ha usato il nome come ispirazione, implementando un motivo astratto di hollyhock in tutta la facciata e gli interni della casa. I veri fiori di hollyhock si trovano nel cortile centrale e negli spazi esterni.

2. Progetto Restore è venuto in suo soccorso

Hollyhock riceve calcestruzzo fresco nel mese di settembre 2013. Foto: Progetto Restore

Hollyhock riceve calcestruzzo fresco nel mese di settembre 2013. Foto: Progetto Restore

Hollyhock House è quasi 100 anni, e con l’età viene molto bisogno di lavori di conservazione. A causa di limitazioni finanziarie, Wright ha usato piastrelle di argilla cava e gesso invece di cemento versato per costruire la casa. Questi materiali hanno reso la struttura suscettibile all’acqua e ai danni sismici. Nel corso degli anni, la casa ha affrontato problemi di perdita intensi, cedimenti travi di cemento, colore della vernice distorta, crepe nella piscina, sedimentazione del terreno, e l’impatto di alcuni alberi fastidiosi.

Nel 2005, un team di restauro ha riparato i danni causati dal terremoto di Northridge del 1994, ma molti altri problemi sono rimasti. Il loro lavoro ha portato a una tonnellata di scoperte sulla casa originale del 1921, così come i precedenti sforzi di conservazione negli anni 1940, 1950, 1970 e primi anni 2000.

Fortunatamente per la conservazione del lavoro di Wright, Project Restore ha riunito un team di esperti per guidare la conservazione e il restauro di Hollyhock House. Il finanziamento iniziale è stato fornito dalla California Cultural and Historical Endowment e sovvenzioni da Save Americas Treasures. Ulteriore supporto è stato fornito dalla Città di Los Angeles e dal National Parks Service.

Project Restore ha ricevuto il California Restoration Award 2014 per il suo lavoro su Hollyhock House. Le presentazioni complete dell’intero processo di conservazione possono essere viste sul sito Web di Project Restore.

3. アアイイスス

Scultura giapponese Kwon Yen. Foto: Sarah Waldorf

Giapponese Kwon Yen scultura. Foto: Sarah Waldorf

Durante la costruzione di Hollyhock House, Wright stava anche lavorando al Japanese Imperial Hotel. Il progetto giapponese è diventato una fonte di ispirazione per la casa di Los Angeles. L “inclusione di Kwon Yen scultura buddista, dipinti schermo, e un open space, che permette ai visitatori di fluire da una stanza all” altra, sono tutti cenni all ” arte giapponese e tradizioni architettoniche.

Wright incorporò anche l’idea di “compressione e rilascio” in Hollyhock House. Quando si cammina attraverso l’ingresso principale, il tetto e le pareti sono basse e strette, portando ad un senso travolgente di rilascio una volta che ci si sposta nel soggiorno con i suoi soffitti alti espansivi e pavimenti abbassati.

4. Include simboli per Terra, Acqua, Fuoco e Aria

La scultura in cemento di Frank Lloyd Wright. Foto: jwpictures.com

La scultura in cemento di Frank Lloyd Wright. Foto: jwpictures.com

Un’altra idea di ispirazione giapponese è l’inclusione metaforica dei quattro elementi-terra, acqua, fuoco e aria—nella casa. Il bassorilievo in cemento del camino rappresenta la terra, il camino stesso e le torchiere alludono al fuoco, il lucernario fa riferimento all’aria, e l’intera casa è circondata da un fossato che rappresenta l’acqua.

Il bassorilievo in cemento, considerato una delle più grandi opere d’arte di Wright, è detto da alcuni di essere una rappresentazione astratta di Barnsdall come una “Principessa indiana” su una collina che domina la città.

5. Alcuni mobili sono originali-e alcuni sono repliche

Sedie originali sala da pranzo. Foto: Sarah Waldorf

Sedie sala da pranzo originali. Foto: Sarah Waldorf

Dopo un secolo di utilizzo, è comprensibile che alcuni dei mobili dovevano essere sostituiti. Il curatore di Hollyhock House, Jeffrey Herr, usato vecchie foto per trovare o ricostruire repliche esatte di oggetti e mobili in casa. Ma molti dei pezzi sono originali, comprese le sedie della sala da pranzo del 1921. Le sedie presentano un motivo hollyhock insieme a quella che sembra essere una spina dorsale umana—forse un’espressione del macabro senso dell’umorismo di Wright.

Quando si visita la casa, i visitatori possono indovinare quali oggetti sono originali e quali sono repliche esatte.

**Spoiler Alert** Parlando di repliche, un elemento noto per essere una copia è il grande divano situato nel soggiorno. Ad un certo punto durante la vita della casa, il divano originale scomparve misteriosamente.

6. Rudolf Schindler ha Lasciato la Sua impronta sulla Casa

Malvarosa membro dello staff di Giglio Spitz dimostrando una Rudolf Schindler mimetizzati blocco

Malvarosa membro dello staff di Giglio Spitz dimostrando una Rudolf Schindler mimetizzati blocco

a Causa di limiti di tempo, le decisioni di bilancio, l’architetto preoccupazione con progetti in Giappone, e le tensioni con Barnsdall, Wright non ha terminato la costruzione della casa. Rudolf Schindler è venuto a Los Angeles per lavorare come project manager per Hollyhock House sotto Wright, e fu assunto per finire il resto della casa dopo Wright è stato licenziato da Barnsdall.

Schindler ha contribuito a diverse caratteristiche architettoniche di Hollyhock House, tra cui le serrature mimetizzate e la camera da letto di Barnsdall. Dopo aver sviluppato il proprio corpo di successo di lavoro in città, Schindler ha esortato Richard Neutra a seguire. Attraverso la commissione Hollyhock, tre importanti architetti sono finiti a Los Angeles.

7. Lloyd E così ha fatto il figlio di Wright, Lloyd Wright

Il figlio maggiore di Wright, Lloyd Wright, era un architetto a sé stante, e ha anche lavorato a lungo su Hollyhock House. Lloyd era il braccio destro di suo padre durante le prime fasi di costruzione quando Wright era in Giappone e Rudolf Schindler doveva ancora essere portato come project manager.

Nel 1940, Lloyd ha guidato un restauro della casa, prendendo contemporaneamente alcune libertà creative e aggiungendo diversi nuovi elementi di design come armadi. Questi armadi rimangono oggi, anche se il resto di Hollyhock House rimane fedele al suo stato originale del 1921.

8. Aline Barnsdall era esperto di siccità

La casa include un sistema idraulico sotterraneo per consentire all’acqua di fluire dal cortile centrale in un fossato interno e poi di nuovo alla piscina principale all’esterno. A causa della sua impraticabilità e spreco, Barnsdall interrotto il flusso d’acqua al fossato camino poco dopo il suo completamento. Aline era una pioniera della conservazione dell’acqua?

9. Si Era Vista mozzafiato dall’Inizio

Visualizzazione del Segno di Hollywood (a sinistra) e l'Osservatorio Griffith (a destra) dal Hollyhock House

Vista la Hollywood Sign (a sinistra) e l’Osservatorio Griffith (a destra) dal Hollyhock House

Hollyhock House offre una vista eccezionale di molte delle principali attrazioni della città, tra il segno di Hollywood e il Griffith Observatory. Tuttavia, il completamento di Hollyhock House ha preceduto entrambi i siti famosi: il segno è salito nel 1922 e l’Osservatorio è stato aperto nel 1935. Wright aveva un’intuizione psichica di cosa ci aspettava?

10. Attenzione per i Piranha!

Immagine promozionale di Cannibal Women in the Avocado Jungle of Death

Immagine promozionale di Cannibal Women in the Avocado Jungle of Death

Essendo a Los Angeles, era solo una questione di tempo prima che Hollyhock House fosse riproposta come set cinematografico. Nel 1989, l’edificio è stato utilizzato come Tempio Piranha nel culto classico Cannibal Women in the Avocado Jungle of Death.

Molte persone spesso confondono Hollyhock House con una diversa casa Wright, Ennis House, che si trova a due miglia di distanza. Ennis House ha avuto più tempo sullo schermo, interpretato da Blade Runner, Buffy l’Ammazzavampiri, Twin Peaks, Rush Hour e House on Haunted Hill.

11. Le sue librerie sono storicamente accurate

Libreria Hollyhock. Credito fotografico: Sarah Waldorf

Biblioteca Hollyhock. Credito fotografico: Sarah Waldorf

Per essere fedele al 100% al periodo, la biblioteca di Hollyhock House contiene libri storicamente appropriati che sono stati donati da Angelenos. Se si dispone di libri in buone condizioni dal 1920 e 1930, è possibile donare alla casa. Per ulteriori informazioni, controlla Barnsdall.org.

12. La casa apparteneva una volta a una ragazza di nome Sugartop

Ritratto di Sugartop trovato nella casa di Hollyhock.

Ritratto di Sugartop trovato nella casa di Hollyhock

Barnsdall era tristemente una madre single per scelta, perché voleva un figlio ma non un marito. Nel 1917 ha dato alla luce una figlia di nome Betty, conosciuta anche come “Sugartop” a causa dei suoi capelli biondi bianchi. Fotografie e dipinti di Sugartop sono esposti in tutta Hollyhock House. Wright pianificato con esigenze di Sugartop in mente, in particolare nei disegni per la sua camera da letto e le aree esterne della casa.

Sindaco Eric Garcetti parlando alla grande riapertura della Hollyhock House, 13 febbraio 2015. Foto: Lily Spitz

Il sindaco Eric Garcetti parlando alla grande riapertura della Hollyhock House, 13 febbraio 2015. Foto: Lily Spitz

Hollyhock House si trova a 4800 Hollywood Blvd, Los Angeles, CA, 90027, e la casa è aperta da giovedì a domenica, 11am–3pm. L’ingresso è di 7 7 per gli adulti e $3 per studenti e anziani con ID. Ulteriori informazioni possono essere trovate sul sito web di Barnsdall.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.